La spirale delle vite perdute

La spirale delle vite perdute

Genere:

Published: 30/09/2021

Format: Rilegato

ISBN: 9791280022721

GRIDA DA UN PASSATO IRRISOLTO

“Quante maschere ognuno di noi deve indossare nel corso della propria esistenza per poter sopravvivere alle intemperie e per ritenersi inserito nella società…”

“La spirale delle vite perdute”, ultimo romanzo di Margherita Gobbi, vede come protagonisti Florence e Sebastian, rispettivamente una psicologa e un poliziotto, i quali si trovano a dover fare i conti con l’omicidio di una donna, il cui cadavere viene ritrovato del tutto smembrato, che sconvolge la comunità valdostana dove lavorano e vivono da sempre. Proprio perché conoscono tutti non riescono a capire chi possa essere l’autore di tanta brutalità, non riescono a comprendere chi possa indossare una maschera che lo presenti al mondo per chi non è realmente.

Ai racconti dei protagonisti si alternano ricordi infantili di uno dei pazienti di Florence, mettendo pian piano in ordine i tasselli mancanti per la risoluzione del caso.

Florence e Sebastian saranno costretti ad affrontare il vecchio caso di Ginevra, ragazza misteriosamente scomparsa l’anno precedente, creduto ormai archiviato. Ma qual è il fil rouge che lo collega con l’omicidio?

Tutto questo è racchiuso in un quadro ancora più mozzafiato dello scenario valdostano, che è la scrittura di Margherita. Ipnotica, elegante, che rilascia un senso di ordine e di meticolosità. Scrive le parole giuste al posto e al momento giusto. Le pesa, le sceglie e le piazza in maniera efficace, contribuendo a rendere ancora più apprezzato il romanzo.  Accompagnate da una profonda analisi introspettiva, riferita al paziente e al suo passato, ma che dà un ottimo spunto psicologico sul quale riflettere.

“La spirale delle vite perdute” è un bel romanzo che ci aiuta a capire che dentro di noi c’è sempre un grido inascoltato, che questo ci rende carnefici se non aiutati, che ci rende vittime delle nostre stesse ferite. Un romanzo che accende una luce, che in qualche modo sprona l’uomo a tornare “essere umano”.

TRAMA

Florence Cretaz e Sebastian Grange abitano in Valle d’Aosta e si conoscono da anni. Psicologa lei, commissario di polizia lui, hanno vissuto alcune sconfitte cocenti. Una li ha uniti e poi separati: non essere riusciti a rintracciare Ginevra, una ragazzina scomparsa che per età e sorte rievocava trascorsi dolorosi delle loro storie personali. Ritrovandosi qualche tempo dopo, perché coinvolti nella ricerca della mano che ha ucciso due donne, saranno di nuovo fianco a fianco, a caccia della verità. Gli indizi si affastellano: il passato oscuro di un liutaio, la pece greca sui luoghi dei delitti, i fiori lasciati accanto alle vittime, certe saponette fatte in casa… Il commissario si districherà a fatica tra le piste da seguire e sarà la psicologa a indirizzare le indagini su un suo nuovo ed enigmatico paziente. E dal passato, inaspettatamente, riaffiorerà anche qualche indizio sulla sorte di Ginevra. Insieme ad altre grida d’aiuto fino ad allora inascoltate.

4.4Overall Score

La spirale delle vite perdute

GRIDA DA UN PASSATO IRRISOLTO "Quante maschere ognuno di noi deve indossare nel corso della propria esistenza per poter sopravvivere alle intemperie e per ritenersi inserito nella ...

  • Trama
    4.5
  • Suspense
    3.8
  • Scrittura
    5.0

Un commento su “La spirale delle vite perdute

  1. Ianieri Edizioni ha detto:

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *