Il paradiso non ha un angolo retto

Il paradiso non ha un angolo retto

Genere:
Editore:

Published: 25/02/2021

Format: Brossura

ISBN: 9788832782059

UN NOIR PSICOLOGICO NELLA PROFONDITA’ DELL’ANIMA

“Nessuna connessione logica, nessun angolo retto, ma una serie di minuscole linee che parallelamente ti guidano verso il tuo destino”.

Chissà quante volte, mentre si è al telefono, camminando, in pullman, facendo la spesa o seduti al tavolino di un bar avete incrociato lo sguardo di una donna. Chissà quante donne, invece, pensate di conoscere e invece non sapete nulla del loro passato, della loro storia, del loro cuore, e dei loro pensieri.

Ma come si conoscono i pensieri di un essere umano? E ancora di più, come si conoscono quelli di una donna?  Ci troviamo davanti ad un delitto nella Napoli contemporanea, dai suoi tratti storici e misteriosi. Il dottore Gaetano Sbarbaglia viene trovato morto nel suo studio nella “Napoli bene”. La vita di Gaetano Sbarbaglia è circondata di donne. Pazienti, amanti, amiche, compagne. E spesso le diverse figure ne incarnano una sola.

Il destino vuole che anche il brigadiere a capo del caso sia una donna, il brigadiere Titta Longano. Nessuno meglio di una donna può intuire i risvolti emotivi e sentimentali di un caso, ma questo sembra troppo intricato anche per Titta che, come unico indizio, ha a disposizione una piccola bacca lasciata vicino una piccola bilancia. Non solo donne, quindi, ma anche tutti gli elementi che circondano la vita – e la morte – di Gaetano evocano femminilità.

La chiave di svolta, come la chiave di scrittura di Paola Iannelli, è nella psicologia dei personaggi. La Iannelli riesce a catapultare il lettore facendolo ritrovare di fronte ad uno scenario psicologico che lo porterà a riflettere sulla parte più profonda dell’animo, quella parte sconosciuta a tutti, spesso anche al protagonista stesso. Sarà come trovarsi davanti ad uno specchio, capace di presentarci forme perfettamente definite al quale prestare degli occhi per scavare nelle profondità del pensiero.

Il romanzo è alternato da pagine di diario che portano alla luce profondi stati d’animo ai quali Maria Vittoria, amica e paziente di Gaetano Sbarbaglia, dà voce. Tutti gli elementi presentati sembrano richiamare alla femminilità armoniosa, dolce e velenosa della donna. Sì, perché “donna” significa tutto e il contrario di tutto. E tutte le donne sono uguali e diverse tra loro.

Un noir che accende una luce sul lato oscuro che ognuno si porta dentro e che necessita di occhiali particolari per essere letto e che lascia, infine, la sua traccia nella mente.

4.4Overall Score

Il paradiso non ha un angolo retto

UN NOIR PSICOLOGICO NELLA PROFONDITA' DELL'ANIMA "Nessuna connessione logica, nessun angolo retto, ma una serie di minuscole linee che parallelamente ti guidano verso il tuo destino". Chissà ...

  • Trama
    4.3
  • Suspense
    4.3
  • Scrittura
    4.5

Un commento su “Il paradiso non ha un angolo retto

  1. Paola ha detto:

    Grazie una recensione stupenda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *