l'isola delle anime
Noir

L’isola delle anime di Piergiorgio Pulixi, Anno 2019

Mar 02, 2020 Cristina Panepinto
Trama 90
Suspense 90
Scrittura 90
90
Il nostro voto 90

IL LINGUAGGIO DI PULIXI E’ LA FORZA DEL ROMANZO

L’isola delle anime è la Sardegna selvaggia e misteriosa di cui ci racconta Piergiorgio Pulixi nel suo ultimo romanzo edito da Rizzoli. Un mondo sospeso tra modernità e passato, dove accanto ai cittadini di una Cagliari assolata e vibrante si affianca una comunità montana, chiusa nella tradizione e pronta a difendere con ogni mezzo i propri invalicabili confini.

Per avvicinarci alla sua terra e farcene comprendere bellezze e contraddizioni, l’autore lascia approdare sull’isola un’ispettrice del nord Italia, esiliata a seguito di problematiche di servizio. La sensibile e introversa Eva Croce arriva in Sardegna inseguita dai propri fantasmi e per scacciarli si immerge nel lavoro al fianco di una squadra con abitudini investigative molto differenti da quelle a cui era abituata. Particolarmente conflittuale è il confronto con Il suo alter ego, l’ispettrice autoctona Mara Rais, diversa da Eva quanto più non si può.

Le due donne iniziano a lavorare fianco a fianco con reciproco disappunto, ma capiscono quanto la diversità possa trasformarsi in un valore aggiunto quando vengono travolte dalla stessa seducente ossessione per la soluzione di un caso.

Un indagine che all’inizio sembra affidata alle due ispettrici per declassarne il ruolo investigativo. Un cold case avvenuto moltissimi anni prima e per questo senza grandi possibilià di sviluppo. Inaspettatamente però quel brutale omicidio, compiuto durante un rituale sacrificale, rischia di ripetesi su una nuova vittima con modalità molto simili e l’indagine riprende vita, svelando retroscena molto più complessi e inquietanti.

Parte del mistero si nasconde infatti dentro l’essenza dei valori condivisi da un gruppo etnico arroccato nella propria tradizione, impegnato a garantire la  prosperità e il benessere della comunità con pegni di sangue. Una spinta violenta e  primitiva volta alla conservazione dell’identità, al fine di ingraziarsi il favore della Madre divina, prodiga di doni ma intransigente nella sua pretesa di fedeltà.

Una trama avvincente, condotta con abilità da Pulixi fino al sorprendente finale, grazie anche a un linguaggio serrato, pieno di ritmo e al tempo stesso delicato e poetico.

Editore: Rizzoli
Anno: 2019