giovanni balsamo
Noir

L’illusione del giusto di Giovanni Balsamo, Anno 2019

Giu 19, 2019 Barbara Monteverdi
Trama 95
Suspense 95
Scrittura 98
96
Il nostro voto 96

L’IRONIA E’ LA TINTA DI QUESTO NOIR

Come si fa non amare il commissario Antonio Marongiu, siciliano appassionato di letteratura che pensa a Roth e a”Pastorale americana” mentre ascolta una deposizione? E poi è spiritoso, leggermente intimorito dalle donne esuberanti, amante del tango e dei cani.

Personaggio perfetto, perfettamente inserito nella sua Palermo calda, sospettosa, bella anche se sfregiata dall’architettura moderna, anche se incattivita da corruzione e malavita. Antonio Marongiu crede nel cervello ed usa l’istinto: è un uomo pericoloso. Si addentra nell’indagine per l’omicidio di un giovane informatico aprendo porte laterali che “sente” possono portarlo lontano. E ad ogni scoperta, ad ogni nuovo sospetto, ad ogni allargamento della sua teoria poliziesca, noi sentiamo un brivido di timore e soddisfazione.

E’ molto bello, questo romanzo nero, perché ordinato e pacato nel racconto, ma vibrante in sottotraccia. Il cuore accompagna partecipe le indagini del commissario, figura solida e serena del vero segugio; viviamo con lui ogni momento della sua vita apparentemente senza scosse, ma colma fino all’orlo di storie violente e strazianti che lui riesce faticosamente a tenere sotto controllo.

L’autore, Giovanni Balsamo, mi immagino assomigli un po’ al commissario Marongiu. E’ sicuramente intelligente perché utilizza le tecniche classiche del noir, ma le stempera con ironia.

Marongiu decise di prendere l’autobus alla fermata della Vucciria (…)Non passò un minuto che un’automobile scura si fermò davanti a lui, mentre il finestrino posteriore si abbassava mostrando il volto di Tommaso Lauricella che lo invitò a salire. Il commissario sorrise pensando di trovarsi catapultato in un romanzo di John Le Carré. A questo punto non si sarebbe stupito di trovare Gary Oldman sull’altro sedile che lo informava di un’operazione sotto copertura.

Ecco qui la pistola fumante: senza il riferimento scherzoso a Le Carré l’episodio sarebbe risultato piuttosto trito, invece sorridiamo insieme a Balsamo riconoscendo da dove arriva la sua ispirazione e godendo di questo scoperto omaggio letterario. Bella mossa.

Editore: Fanucci
Anno: 2019