Noir

La notte alle mie spalle di Giampaolo Simi, Anno 2012

Mar 18, 2019 Gabriella Pinamonti
Trama 92
Suspense 95
Scrittura 98
95
Il nostro voto 95

NELLA MENTE DI UN MOSTRO

Furio Guerri irreprensibile e preciso agente di vendita sorride sempre a tutti e sa ispirare fiducia. Ha sposato una bellissima ragazza ed ha una figlia: è un marito e un padre modello.
A bordo del suo Duetto d’epoca egli gira la Toscana per seguire i propri clienti, cercando di raggiungere con ogni mezzo gli obiettivi sempre più difficili che l’azienda gli impone.
E’ ambizioso e manipolatore e, per prendere il posto di un collega, lo mette in difficoltà rivelando in maniera subdola un suo segreto, tanto che l’uomo deve rassegnare le dimissioni. Cominciano intanto a manifestarsi le sue manie di controllo ed i gesti di rabbia verso la moglie, che cerca una sua indipendenza in un nuovo lavoro e tenta di fuggire dalla gabbia dorata che Furio le ha costruito intorno. Pian piano egli si rivela squallido, narciso ed egoista, fino a trasformarsi in un “mostro”; forse lo è sempre stato fin dai tempi in cui corteggiava sua moglie con astuti sotterfugi…..

Una storia parallela descrive Furio che cerca di adescare una ragazzina problematica, seguendo da vicino la sua vita scolastica e copiando l’hard disk del computer dell’insegnante di sostegno, con la quale ha una relazione solo per avere informazioni utili. Scopre molti segreti ed infine abborda la ragazzina online fingendosi simpatico e comprensivo.  
La dolorosa narrazione sembra divisa in due in modo apparentemente incomprensibile.

Alla fine un bel colpo di scena rivela una cruda verità, portando a galla oscuri segreti e ci conduce nella mente di un “mostro” per il quale proviamo empatia e, nel contempo, disgusto.

“Un’altra notte così e io mi ammazzo” ho detto al dottore quando finalmente sono riuscito a parlarci.
“Non pensi alla notte che deve ancora venire” mi ha risposto. “Pensi alla notte che si è lasciato alle spalle”

Il romanzo è molto intenso, coinvolgente: la storia morbosa e sofferta avvolge i lettori in un’atmosfera angosciante in cui lo squallore, l’orrore e la follia umana lasciano senza fiato, perché potrebbero essere reali .

L’autore ha uno stile preciso ed impeccabile, che avvince totalmente il lettore.  La  storia è attuale e fa riflettere: non si riesce a staccarsene ed alla fine ci lascia spiazzati: un noir psicologico, profondo, di grande classe.

Il romanzo è uscito nel 2012, poi è stato ripubblicato in versione pocket nel 2017, complici le fortune di “Cosa resta di noi” e “La ragazza sbagliata”.

Giampaolo Simi, nato a Viareggio nel 1965, è un apprezzato autore di romanzi noir; ha vinto numerosi premi letterari; ha collaborato come sceneggiatore e soggettista per numerose serie TV di successo ed è autore della serie TV Nero a metà.

Editore: E/O edizioni
Anno: 2012