Thriller

In vetta al mondo di Roberta Melli, Anno 2017

Mar 25, 2019 Cristina Panepinto
Trama 80
Suspense 80
Scrittura 80
80
Il nostro voto 80

LE VERTIGINOSE DOLOMITI CUSTODISCONO UN SEGRETO

A tutti coloro che amano il fascino della montagna e del free climbing, consiglio la lettura di questo libro di Roberta Melli. L’autrice, già vincitrice della VII edizione del Premio letterario del Leone con il suo romanzo d’esordio Senza Tregua, ci propone ora un nuovo romanzo ricco di mistero e forti emozioni.

L’originalità di In vetta al mondo non è solo nella storia, ma anche nelle sue insolite ambientazioni. La prima parte della vicenda si svolge infatti tra la popolazione indigena del Brasile, soggetta a inquietanti sciamani e riti vodoo. La seconda parte vede invece come assolute protagoniste le cime incantate delle Dolomiti, già da sé portatrici di mito e favola, ma ancora più seducenti perché depositarie delle tracce di un affascinante lupo albino dagli occhi di fuoco.

La Melli ci propone un viaggio tra passato e presente, che vede fra i suoi protagonisti l’affascinante ispettore Teo Alberti, di servizio alla sezione omicidi di Torino. L’intelligente e sensibile poliziotto, temporaneamente di ritorno in trentino per la morte della madre, si trova suo malgrado invischiato in una torbida vicenda. Al centro del mistero la bellissima Heloise, apparentemente in vacanza per praticare impegnative scalate e invece vittima di un complicato intrigo internazionale.

Il racconto, non privo di particolari crudi e raccapriccianti, conserva per tutta la sua durata un buon ritmo, con accurate descrizioni di vette e scalate per la gioia di tutti gli alpinisti appassionati del giallo.

Editore: Leone Editore
Anno: 2017