Gialli Contemporanei

Il cerchio delle donne di Elena Grilli, Anno 2017

Dic 12, 2019 C.A. Brera
Trama 98
Suspense 85
Scrittura 81
88
Il nostro voto 88

COME STREGHE MODERNE, LE DONNE FANNO CERCHIO CONTRO IL MALE

Un giallo corale al femminile che emana un senso di rassicurante inclusione. “Era impossibile sentirsi ‘quella diversa’ in un luogo di donne tutte diverse”, si legge nelle prime pagine e questo è lo spirito womanish che pervade il romanzo; talvolta con qualche neologismo di troppo – come avvocata al posto di avvocatessa o di avvocato, un genderless quest’ultimo che non dovrebbe disturbare.

A parte questo piccolo dettaglio, la scrittura è arguta e brillante.

La storia inizia a prendere forma in un salotto, dove un gruppo di amiche si riunisce abitualmente per passare una serata tra chiacchiere e tazze di tè. Un “cerchio delle donne” che potrebbe sembrare – ironicamente parlando – un sabbath di streghe. Il gruppo è eterogeneo: ci sono alcune creature fragili, goffe e irrisolte, altre molto sicure di sé, con tante certezze e pochi peli sulla lingua. La via di mezzo all’inizio rimane sottotraccia, e questo può far pensare che le signore abbiano bisogno l’una dell’altra quando si trovano in difficoltà, mentre se va tutto bene si fanno anche un po’ gli affari propri. Ma non è così: la verità non è mai esattamente come sembra, come le donne.

Cati – rumena sposata a un italiano – è vittima di violenze domestiche, più psicologiche che fisiche. Ma Cati è prima di tutto vittima di se stessa e dei propri complessi che la fanno sentire inadeguata in ogni situazione, giustificando così la prepotenza del marito. La donna però si sente in colpa anche perché nasconde alcuni segreti…

Un giallo “familiare” e raccolto, ambientato in un condominio come tanti dove – dietro ogni porta – va in scena un mistero privato.

Editore: Edizioni Esordienti E-book
Anno: 2017