OLTRE ALL’ORIENT-EXPRESS, ALTRI TRENI HANNO ISPIRATO LE REGINE DEL MISTERY

IL MISTERO DEL TRENO AZZURRO DI AGATHA CHRISTIE – ANNO 1928 – OSCAR MONDADORI

Da buona inglese, Agatha Christie amava il tè, i giardini e i treni, specialmente quelli diretti verso mete esotiche. Il più famoso dei suoi gialli ambientati sulle rotaie è Assassino sull’Orient Express (1934), un romanzo cult che ha reso ionico il già famoso vagon-lit. Meno conosciuto ma degno di attenzione è il Mistero del Treno Azzurro, scritto in precedenza rispetto al giallo sopracitato. Definito dalla stessa autrice “il treno dei miliardari” perché copriva la distanza tra Londra e la Costa Azzurra (non che l’Orient Express fosse per poveracci!), questo convoglio è teatro di un omicidio su cui indagherà l’infallibile Hercule Poirot. Come spesso accade nei gialli della Christie, a rendere speciale l’atmosfera è la carrellata di personaggi del bel mondo novecentesco: giovani ereditiere e affascinanti avventurieri, nobili inglesi e milionari americani…Il tutto incorniciato dal suggestivo scenario della Costa Azzurra, agli albori di una fulgida fama.

Voto: 100

LA SIGNORA SCOMPARE DI ETHEL L. WHITE – ANNO 1936 – POLILLO EDITORE

Da questo classico mystery inglese sono state tratte due versioni cinematografiche. La prima del 1938 firmata dal maestro Alfred Hitchcock e la seconda, del 1979, interpretata da Elliot Gould e Angela Lansbury (in seguito attrice protagonista della serie tv La signora in giallo).
La giovane Iris ha appena concluso una vacanza sul continente europeo. A bordo del treno che la sta riportando in Inghilterra, conosce una gentile ma logorroica signorina di mezz’età, Miss Froy. Dopo aver chiacchierato con lei davanti a un tè nella carrozza-ristorante, Iris si assopisce e al suo risveglio Miss Froy è scomparsa nel nulla. Ma a sconvolgere la ragazza è il fatto che gli altri passeggeri neghino di aver visto l’anziana signorina su quel treno. È un complotto?
Un capolavoro di suspense che ha fatto scuola e ancora stupisce per l’originalità.

Voto: 100

ISTANTANEA DI UN DELITTO DI AGATHA CHRISTIE – ANNO 1957 – OSCAR MONDADORI

Altro treno, altro delitto!
La signora McGillicuddy ha fatto spese a Londra e sta tornando a casa, è seduta in prima classe sul rapido delle 16.50 che attraversa la campagna inglese. In direzione opposta sta viaggiando un altro treno, i due convogli rallentano e le carrozze quasi si sfiorano. La signora McGillicuddy scruta dal finestrino del proprio scompartimento e assiste a una scena orribile: nel vagone di fronte a lei, un uomo sta strangolando una donna. È una visione di pochi secondi perché il treno opppsto accelera e svanisce. Sconvolta, la signora denuncia subito l’accaduto ma nessuno le crede. Nessuno tranne Miss Marple, sua affezionata amica. L’arzilla vecchietta, investigatrice dilettante, si trova di fronte a un omicidio di cui non c’è traccia; non si conosce l’identità della presunta vittima e nemmeno se ne trova il corpo. Miss Marple, convinta che l’amica abbia realmente visto un omicidio, arriva a curiosare in una grande villa il cui terreno confina con la ferrovia…

Voto: 100