Gialli Contemporanei

I misteri di Chalk hill di Susanne Goga, Anno 2016

Apr 02, 2019 Barbara Galimberti
Trama 70
Suspense 79
Scrittura 70
73
Il nostro voto 73

L’OTTOCENTO CONQUISTA IL GIALLO

Il fascino dell’Inghilterra dell’800, una villa immersa nel parco con i suoi colori e si suoi silenzi, un fiume che racconta un dolore e una bambina dolce, sorridente, ma con gli occhi che troppo spesso si velano di lacrime e di mistero.  Questi sono solo alcuni degli ingredienti di questo piacevole romanzo.

Chalk Hill e i suoi misteri mi ha portato a una lettura rilassante, ma anche ritmica, dove il sovrannaturale si è scontrato con la razionalità. Grazie alla scrittura interessante e a una trama scorrevole, si può facilmente seguire la verità che la piccola Emily nasconde nel suo cuore. È la sua istitutrice che ci porta a capire cosa succeda nella mente della bambina e a svelare quei segreti di cui nessuno parla.

Era tutto nero, eppure sentiva quegli alberi oltre il vetro come una presenza viva, percepiva il loro respiro

In alcuni tratti si potrebbe pensare a un testo simile al romanzo “Jane Eyre”, ma in realtà Susanne Goga, l’autrice, è riuscita a dare una sua identità a questo libro.

L’ambientazione è perfettamente descritta, ogni personaggio ha un preciso carattere e un ruolo ben definito nel racconto. Il mistero è ramificato nella trama, portando quindi la storia a essere coinvolgente e a una lettura godibile.

E un libro che si legge velocemente per la sua semplicità, per la trama affascinante, le magnifiche descrizioni paesaggistiche e ci permette di conoscere questa interessante autrice.

Traduzione: Lucia Ferrantini

Editore: Giunti Editore
Anno: 2016

Barbara Galimberti

About The Author

Da ragazzina ho incontrato per la prima volta un libro, grazie alla maestria di Agatha Christie e i suoi “10 piccoli indiani”, ho iniziato a immergermi nella lettura e il libro piano piano è diventato un grande amico. Prediligo i gialli, i thriller ma leggo libri di qualsiasi genere letterario. Ho amato “La trilogia di K” di A. Kristof, “In un milione di piccoli pezzi” di J. Frey, “Lessico familiare” di N. Ginzburg e molti altri. Nella mia libreria vi sono chiaramente i libri di Agatha Christie ma anche quelli di Kathy Reichs, John Grisham, James Patterson, Franco Forte, Giorgio Scerbanenco, Fulvio Capezzuoli… Sono sempre alla ricerca di nuove letture, nuovi autori e nuove passioni. Leggo ovunque e in qualsiasi momento. “Se mi state cercando mi troverete tra gli scaffali di una biblioteca con in mano un libro.”