Gialli Contemporanei

Evelyne di Marco Scardigli, Anno 2018

Dic 06, 2019 Barbara Monteverdi
Trama 100
Suspense 95
Scrittura 96
97
Il nostro voto 97

TUTTI I COLORI DEL GIALLO

Questo romanzo poliziesco è un ricamo. Elegante, delicato, prezioso e….creato da un uomo. Cosa che lo rende raro.

Forse questo non è ciò che si vorrebbe leggere nella recensione di un giallo, ma non è proprio possibile farne a meno, perché la scrittura ferma e accurata di Scardigli risalta fin dalle primissime righe, così come l’ambientazione in una Novara fredda ma luminosa nel Gennaio del 1904. Qui siamo piombati in un quadro di Boldini: le donne sono eleganti e “flou”, pronte a svanire dietro una scia di profumo, il maggiore Stoffel (investigatore suo malgrado) è il classico militare rigido nel portamento e lacerato nell’anima e il suo amico/rivale in amore, il commissario Marchini, è un solido e puro rappresentante dell’ ordine alle prese con casi intricati di omicidio e spinte moderniste di investigazioni che lo attirano e lo confondono al tempo stesso.

Nel mezzo di una storia oscura, con un delitto efferato, persone scomparse, femmine voluttuose e commissari-capo incompetenti fino alla cretinaggine (ah, quanti Zoncada incontriamo sulla nostra via!) i tre protagonisti del racconto spiccano per la loro onestà mentale e ci fanno tenerezza.

Accomodati in poltrona, col fuoco del camino che arde e scoppietta (così ci si sente leggendo questo racconto, non si scappa!) seguiamo le vicende di persone che ci sembra di conoscere da sempre, solidarizzando con loro e desiderando risolvere insieme sia gli enigmi polizieschi che i garbugli della loro vita. Siamo sicuri che il commissario di seconda classe Marchini saprà risolvere il caso che lo intriga con metodo, intelligenza e ironia; l’amico Stoffel dovrà accettare il fatto  che la vita e l’amore non funzionano con la regolarità di una caserma e Tina…beh, Tina è una donna e perciò imprevedibile, ma anche lei imparerà a scegliere una volta per tutte e probabilmente lo farà prima dei suoi amici innamorati. Cuore di donna, cuore tosto.

Intanto noi leggiamo, ci appassioniamo, ci commuoviamo e non vorremmo mai arrivare alla fine di questo romanzo che non definirei solo “giallo”, ma più propriamente un arcobaleno di sfumature.

Edizione: Interlinea
Anno: 2018