Gialli Contemporanei

Bora Nera di Salvo Bilardello, Anno 2020

Feb 04, 2021 Barbara Galimberti
Trama 90
Suspense 90
Scrittura 90
90
Il nostro voto 90

UNA SCIA DI BRUTALI ASSASSINII

Si legge in quarta di copertina: “Ma la scia di sangue è solo all’inizio.”

Nel libro di Salvo Bilardello è proprio una scia di sangue che viaggia tra le parole.

“Bora Nera” è un giallo dalle forti tinte e dal carattere investigativo decisamente interessante. In questo romanzo si vive anche una particolare e coinvolgente tensione. La suspense incolla il lettore a una trama che si dipana sui diversi personaggi, che mostrano identità precise e che risultano identificabili, capaci di rispettare l’incarico assegnato dall’autore.

Il romanzo ruota attorno a una serie di brutali omicidi, ai quali il lettore assiste inerme e silenzioso, ma che allo stesso tempo lo trasportano nell’osservazione e nella ricerca di quegli indizi necessari per sciogliere un intreccio complesso.

“Aspettava che l’ambiente gli parlasse. C’era sempre sulla scena di un delitto recente qualcosa che aleggiava nell’aria, un segno invisibile che non si può rilevare con la polvere delle impronte…”

In questo libro ritroviamo una struttura classica del giallo, dove l’indagine intuitiva e scientifica è raccontata sin dalle prime pagine, ma l’efferatezza dei delitti, l’intrigo, che è alla base dell’intero romanzo, danno a “Bora Nera” anche un carattere tipico del thriller.

Una scrittura pulita e attenta a tutti i particolari, rende più che piacevole la lettura. Una interessante caratteristica è la narrazione incalzante e coinvolgente, capace di mantenere un ritmo quasi ipnotico nell’intero romanzo.

“L’intera città era sprofondata nel terrore che un sicario si aggirasse per Trieste.”

Editore: Maratta Edizioni
Anno: 2020

Barbara Galimberti

About The Author

Da ragazzina ho incontrato per la prima volta un libro, grazie alla maestria di Agatha Christie e i suoi “10 piccoli indiani”, ho iniziato a immergermi nella lettura e il libro piano piano è diventato un grande amico. Prediligo i gialli, i thriller ma leggo libri di qualsiasi genere letterario. Ho amato “La trilogia di K” di A. Kristof, “In un milione di piccoli pezzi” di J. Frey, “Lessico familiare” di N. Ginzburg e molti altri. Nella mia libreria vi sono chiaramente i libri di Agatha Christie ma anche quelli di Kathy Reichs, John Grisham, James Patterson, Franco Forte, Giorgio Scerbanenco, Fulvio Capezzuoli… Sono sempre alla ricerca di nuove letture, nuovi autori e nuove passioni. Leggo ovunque e in qualsiasi momento. “Se mi state cercando mi troverete tra gli scaffali di una biblioteca con in mano un libro.”