Gialli Classici

Tokyo Express di Matsumoto Seicho, Anno 2018

Lug 17, 2018 Manuel Figliolini
Trama 85
Suspense 82
Scrittura 82
83
Il nostro voto 83

UN TRENO DA TOKYO, UN SUICIDIO APPARENTE

Il titolo è già un grosso indizio sull’ambientazione che nel romanzo non viene mai descritta. Tutto gira intorno alla morte, presunto suicidio, di una coppia, lui impiegato dal ministero X e coinvolto in uno scandalo, lei, una cameriera di un noto ristorante di Tokyo. Ma si sono veramente suicidati? E cosa ci facevano su quel treno?

Un giallo che non ha niente da invidiare ai gialli di Simenon e alla classicità. Un romanzo dal sapore classico, scritto con dovizia di dettagli in un indagine che sembra fin dall’inizio una causa persa.

I personaggi sono pochi ed essenziali, cosa che stringe la cerchia dei sospettati anche per il lettore. L’investigatore Mihara non è convinto del suicidio della coppia e su tutte le sue elucubrazioni e indagini si basa il romanzo.

Come detto essendo pochi i personaggi non è difficile ridurre i sospettati a due o tre, e ben presto ad uno solo. Ma come potrà Mihara distruggere quel muro che è un alibi insormontabile? 

La sera del tredici gennaio Yasuda Tatsuo invitò a cena uno dei suoi clienti al ristorante Koyuki di akasaka. L’invitati era un alto funzionario di un certo ministero. Yasuda era a capo di una ditta che produceva macchinari industriali. Negli ultimi anni, la ditta era molto cresciuta e si diceva che questa crescita fosse dovuta al gran numero di ordinativi da parte del governo.

Ed è questo il romanzo di Seichō, una corsa alla ricerca di una spiegazione, un indagine serrata per una soluzione sempre più lontana. Punto forte e cardinale del romanzo la soluzione del caso che lascia il lettore a bocca aperta.

Un romanzo che s’ispira al classico e che regge la parte nel migliore dei modi. Unica pecca, la moltitudine di paesi giapponesi che per gli ignoranti del luogo rendono difficile la comprensione delle azioni. Meno male che Adelphi ha messo in fondo una cartina esplicativa.

L’indagine è suspense, la ricerca di una soluzione che si scontra con la realtà continuamente è suspense. Un romanzo breve, senza fronzoli, un puro giallo classico e deduttivo, un romanzo per gli amanti del genere.

Traduzione: Gaia Maria follaco

Editore: Adelphi
Anno: 2018