Gialli Contemporanei

Se il freddo fa rumore di Sara Magnoli, Anno 2017

Set 29, 2017 Federica Belleri
Trama 80
Suspense 80
Scrittura 80
80
Il nostro voto 80

Lorenza Maj, giornalista di cronaca nera e cultura per un quotidiano on line. Ha un compagno e una gatta meravigliosa. Siamo a Milano. Le sue meritate ferie vengono stravolte da un’inchiesta che dovrà condurre al fianco di Fulvo Gianconti, giornalista che lei stima, affascinante, famoso e irraggiungibile. Due ragazze sono scomparse nella zona di Busto Arsizio. Sofia di tredici e Najeeba di diciassette. Sparite, allontanate da casa, pare di notte. Non si conoscono ma i loro destini faranno un percorso parallelo, complicato e delicato. Lorenza e Fulvo cercheranno informazioni per poter scrivere i loro articoli e ben presto le loro abitudini si arricchiranno di notizie che non avrebbero mai voluto sentire. Il doppio caso presenta qualcosa di strano, di poco chiaro. Già,  ma cosa?

I due giornalisti scaveranno nella vita delle ragazze, attraversando involucri protettivi, disagi giovanili imprevedibili, malesseri curati con la forza di volersi esprimere e il desiderio di libertà. Scriveranno, Lorenza e Fulvo, rispettando chi soffre e ha ancora un briciolo di speranza? Viaggeranno fra culture lontane, cercando di comprenderle. A differenza invece di altri colleghi, in grado soltanto di appiccicare etichette alle due ragazze. Come corrono in fretta le voci,  e come si alimentano pettegolezzi inutili …

Il freddo fa rumore, si sente, ha un peso specifico. Resta in bilico fra incubo e realtà. Sofia e Najeeba lo sanno bene e ne soffrono, per motivi diversi. Il freddo ha un corpo e una mente fatte per annientare, denigrare, distruggere.

Questo giallo di Sara Magnoli affronta temi diversi come la paura, e la capacità di mettersi in discussione. La tenacia di portare avanti un’indagine difficile, da trattare con rispetto e determinazione, quando occorre. Fulvo e Lorenza osserveranno se stessi dall’esterno e nell’anima. Cambieranno, per adattarsi con tatto e dovere di cronaca a due famiglie devastate dal vuoto, dalla mancanza. È un libro che racconta il territorio citato e le sue precarietà,  senza tralasciare nulla. L’autrice utilizza una scrittura efficace, pulita e ogni tanto strappa un sorriso al lettore, nonostante il peso di una storia oscura. I personaggi creati sono unici, concreti. Feriscono e si lasciano ferire. Si mettono a confronto duramente, per cercare la verità. Nascondono segreti e timori che faticano a confessare. Sono incerti e insicuri. Il mondo degli adulti si scontra con quello degli adolescenti, fra mille dubbi e sensi di colpa. Tutti hanno un’ombra che li accompagna, se ne libereranno?

Se il freddo fa rumore. Giallo molto interessante con il giusto grado di suspense. Non manca la passione per l’arte, il cinema, il teatro, la musica. Leggetelo con attenzione, troverete parole sensibili che vi rimarranno dentro.

Edizione: Damster
Anno: 2017