DAL 6 AL 25 NOVEMBRE, 40 EVENTI TRA MESTRE E SPINEA

Dopo il successo dell’anteprima con il maestro del thriller internazionale Jeffery Deaver, annunciato finalmente il programma della terza edizione di Mesthriller, il festival sul giallo, noir
e thriller che dal 6 al 25 novembre porterà a Mestre e Spinea i più amati autori del genere. Nato da un’idea di Cristina Cama di Piegodilibri.it, Mesthriller è cresciuto, fino a diventare un
punto di riferimento a livello nazionale.

Saranno 40 gli eventi organizzati tra Mestre e Spinea: oltre ai consueti incontri con gli scrittori, il ricco programma culturale propone spettacoli teatrali, cinema, performance e giochi per i bambini.

Ospiti d’onore: Maurizio De Giovanni, dai cui romanzi è stata tratta la fortunata serie televisiva I bastardi di Pizzofalcone, Antonio Manzini, dalla cui penna è nato il vice questore Rocco
Schiavone, e Giancarlo De Cataldo, che ha raccontato i misfatti di Roma in Romanzo criminale.

Tra gli ospiti in calendario da non perdere anche: Francesco Recami, Cristina Cassar Scalia, Sara Bilotti, Hans Tuzzi, Marilù Oliva, Luca Crovi, Corrado De Rosa, Philip Gwynne Jones, Norah Gelbe, Paolo Lanzotti, Michela Gecele, Cecilia Scerbanenco – con un bellissimo libro sul padre Giorgio –, Piergiorgio Pulixi – libraio per un giorno alla Ubik –, Mirko Zilahy e la criminologa, nota al pubblico televisivo, Roberta Bruzzone, che presenterà a Spinea un nuovo libro sul femminicidio.

Tra le novità di quest’anno le anteprime degli autori emergenti e locali che “apriranno” gli incontri con gli scrittori più affermarti, così come fanno le giovani band prima dei grandi concerti. Avranno l’opportunità di raccontare le proprie opere a un pubblico più ampio Alessandro Sbrogiò, Mauro Ciancimino, Gianluca Ascione, Federico Lunardi, Guido Vianello, Federico Riccato e Francesco Ferracin.

Non solo libri, raccontati in prima persona dagli autori e interpretati dai reading delle preziose Voci di Carta. Mesthriller racconta il giallo, noir e thriller in tutte le sue sfumature artistiche. A partire dal teatro: in scena al Toniolo di Mestre la grandissima Maria Amelia Monti e Roberto Citran con Miss Marple. Giochi di prestigio – che racconteranno il dietro le quinte al pubblico in uno speciale incontro alla Biblioteca VEZ – e al Candiani Michela Mocchiutti con Sola in casa, un doveroso omaggio a Dino Buzzati.

Torna Crimini Viventi, un percorso che permette agli appassionati di osservare dal vivo le più celebri scene del crimine letterarie, organizzato dalle Associazioni Fuori Quota e Voci di Carta. Nella suggestiva Torre Civica di Mestre, la compagnia Woodstock Teatro proporrà Io sono Lupin, una lettura game sul vero ladro che ha ispirato il personaggio di Lupin. Nel programma di Mesthriller non poteva mancare il cinema, che ha sempre amato il giallo, noir e thriller, regalandoci pellicole di grandissimo successo. Al Candiani prenderà quindi il via Second Life Thriller, la rassegna  cinematografica che proporrà film da continuare a rivedere, come Split, Personal Shopper, I segreti di Wind River, Quello che non so di lei e L’uomo sul treno.

A rendere tutto il programma ancora più appetitoso gli aperitivi con gli autori organizzati all’Oltre il giardino Bistrot di Mestre con la degustazione dei vini offerti dalla cantina Savian e gli apertivi in giallo preparati dagli studenti dell’Istituto Professionale Dieffe di Spinea.

Info e programma completo su: mesthriller.it