Thriller

Nevada Connection di Don Winslow, Anno 2017

Dic 11, 2017 Antonia Del Sambro
Trama 100
Suspense 100
Scrittura 94
98
Il nostro voto 98

Un thriller come non si vedono nelle pubblicazioni degli ultimi anni. Don Winslow si mette a nudo come scrittura e come narrazione affrontando uno dei soggetti letterari più battuti dalla cultura e dalla società degli Stati Uniti ma non per questo meno difficili.

In un momento storico in cui le barriere tra persone e popoli sembrano cementificarsi sempre di più in una vera e propria lotta di classe e di risorse Nevada Connection comprime la ferita sul punto più nevralgico e affronta il difficile pensiero della supremazia bianca e del razzismo più violento e delittuoso per dare vita a un romanzo di indagine, spionaggio, suspense e ricerca che dai luoghi fisici e geografici dell’America più profonda finisce con lo scandagliare i recessi più bui dell’animo umano.

Anche in questo ultimo lavoro Winslow si affida al suo personaggio feticcio che tante soddisfazioni letterarie gli ha sempre dato: Neal Carey. Il detective privato più affascinante di Hollywood che tutti credevano morto ma che è in perfetta salute e pronto a una nuova avventura nella terra difficile e spietata del Nevada. La storia ha inizio quando il padre del piccolo Cody McCall, di due anni, lo rapisce e lo porta lontano da sua madre e dalla sua famiglia. Disperati, questi ultimi, decidono di affidarsi alle capacità e al coraggio del detective Carey che si mette immediatamente sulle tracce del padre del piccolo Cody e parte per il Nevada. In questa terra antica, difficile e fondamentalmente piena di misteri e di sette razziste, intolleranti e fanatiche, il detective hollywoodiano dovrà infiltrarsi in un gruppo di suprematisti bianchi che combattono la società in cui vivono e spargono terrore e
violenza.

I Figli di Seth. Armati, pericolosi, violenti e pronti a battersi contro chiunque considerino una minaccia o un nemico, sono loro la vera “famiglia” del padre di Cody McCall che da tempo fa parte del gruppo del Nevada ed è proprio in quel posto che tutti pensano abbiamo nascosto il bambino. E chi meglio di Neal Carey può riuscire nell’impresa? Il detective senza macchia e senza paura che per mesi dovrà riuscire a farsi passare per uno di loro,
entrare a tutti gli effetti ne I Figli di Seth e combatterli dall’interno è pronto ad affrontare una delle sue indagini più rischiose.

Scritto con uno stile serratissimo dove i cambi di scena e di location sono all’ordine della pagina e i dialoghi sono asciutti e disorientanti per lasciare spazio alla inquietudine e alla suspense, Nevada Connection ha la capacità di conquistare l’attenzione dei lettori fin dalla prima pagina e far avvicinare al romanzo anche chi non ama il genere in sé. Pubblicato da Einaudi qualche mese fa il nuovo thriller di Don Winslow è il terzo della serie
dedicata al detective Neal Carey. Una novità assoluta per chi ne attendeva il ritorno.

Traduzione: Alfredo Colitto

Editore: Einaudi
Anno: 2017