In un clima di sincera simpatia, in gran parte determinato dalla vulcanica presentazione di Paolo Roversi e dalla simpatia di tutti gli autori, si è svolta sabato 15 settembre la premiazione del Premio NebbiaGialla edizione 2018 davanti ad una numerosa platea ed alla giuria popolare di 50 persone.

Ma chi ha vinto? Eccovi i vincitori:

Per la sezione racconti inediti ha vinto Giulio Roffi. Per la sezione romanzi inediti hanno vinto Franco Foschi e Maurizio Marone con “Lassù all’infinito” che sarà pubblicato dalla Laurana Editrice.

Infine i quattro autori della sezione editi hanno presentato i loro libri in maniera personale ed appassionata. Dopo un avvincente testa a testa  con il  romanzo  più “buono” della carismatica Paola Barbato “Non ti faccio niente” (Piemme) ha vinto la splendida Barbara Baraldi con il libro nel quale esordisce una poliziotta “guerriera” che ha perso tutto ma è riuscita a ricominciare “Aurora nel buio” (Giunti).

L’applauditissima vincitrice ha ricevuto con vera emozione un quadro dell’artista Massimo Bussi. Ottime votazioni sono state assegnate anche al libro “Nessuna notizia dello scrittore scomparso” (Garzanti) del magnetico ed elegante Daniele Bresciani che ha scritto un avvincente romanzo descrivendo da vero esperto le dinamiche della redazione di un giornale ed a  “Malanottata” del poliedrico ed appassionato Giuseppe Di Piazza, che ha saputo parlare di mafia a Palermo con il cuore spezzato scrivendo un noir.

Da giurata popolare e fan sfegatata del genere giallo-noir ho vissuto un pomeriggio entusiasmante ed ho potuto conoscere e parlare a tu per tu con quattro autori molto bravi, diversi fra loro per stile e personalità , ma disponibili ed affabili con tutti. Evviva il NebbiaGialla con il suo clima familiare ed accogliente ed un augurio di grande successo agli autori!