Altre forme di giallo

La Luce dell’impero di Marco Buticchi, Anno 2017

Dic 13, 2017 Laura Marsadri
Trama 100
Suspense 91
Scrittura 100
97
Il nostro voto 97

Il mare.
Il mare protagonista di questa nuova avventura in cui Buticchi ci porta dai nostri giorni alla reggenza dell’ Arciduca Massimiliano d’Asburgo e Lorena in Messico. Storia nella storia, viaggi e continenti lontani. Dal Castello di Miramare inizia la narrazione e via via un lungo percorso che incontrerà luoghi e vite assai distanti tra loro.

Il giallo non è solo nel brillante colore di un diamante, il Maximilian II, che accompagna le vicissitudini del nuovo Imperatore, e porta sicuramente una mala sorte, ma impermea le giornate dei due protagnisti:
Oswald Breil e Sara Terracini. Per un caso fortuito, un’avaria al loro yacht, sono ancorati a Tijuana, Messico, nella calda estate del 2017. Fermi nel porto ricevono messaggi: è una sfida al narcotraffico, ad
una guerra tra bande. Una nuova sostanza sta per essere introdotta nel mercato internazionale. Nuovi equilibri all’orizzonte.

I giovani Mateus e Leticia sposano la causa della rivoluzione messicana. Un diario narra le vicende di un tesoro degli Asburgo, Jacob Hekert lo difende e lo riporta in patria. I personaggi sono vivi e giocano con il lettore lasciandolo in molti casi senza fiato. Buticchi è un sarto. Cuce bottoni e ricama asole. Pagina dopo pagina, in perfetta sintonia, sbucano dalle fessure e uniscono alla perfezione ogni lembo. Un mano abile ci conduce in spazi temporali lontani fino a giungere ad un incontro che salda epoche diverse in azioni avventurose e intrighi sorprendenti.

Accompagnano la scrittura i precisi disegni di Consuelo. Si animano di personaggi, colori e profumi del mare e, nelle pause della lettura, si possono instaurare brevi conversazioni con ognuno di loro. Chiudo il volume, mi tolgo le scarpe e con un piccolo salto sul Williamsburg, mi sistemo vicino a Sara e Oswald pronta a navigare con loro. Un brindisi per te, Maestro Buticchi e …buon lavoro per il prossimo romanzo.

Consigliato da 13 a 99 anni.

Editore: Longanesi
Anno: 2017