Gialli Contemporanei

Inganno di Maria Adolfsson, Anno 2018

Nov 06, 2018 C.A. Brera
Trama 96
Suspense 95
Scrittura 100
97
Il nostro voto 97

DOLORE ED ESPIAZIONE NEL FREDDO MARE DEL NORD

Doggerland è un immaginario arcipelago a metà strada tra la Scandinavia e la Gran Bretagna, abitato da una popolazione mista di nordeuropei molto inclini alle grandi bevute.
Su una di queste isole, al concludersi di una lunga estate boreale, viene uccisa la ex moglie di Jounas Smeed, erede maschio di una ricca famiglia locale e comandante della sezione crimini della Polizia di Doggerland.  Il caso, com’è ovvio, è scomodo fin dall’inizio. Le indagini vengono affidate alla diretta sottoposta di Smeed, Karen Heiken Hornby, una detective dal passato oscuro e dal presente tormentato. Nessuno sospetta quanto il rapporto tra Karen e il suo capo sia già complicato…

Un giallo dalle connotazioni psicologiche decisamente femminili, pervaso da un dolore palpabile come un “pianto antico”, a cui la protagonista tenta di sopravvivere. Karen cerca una seconda chance nel lavoro e nell’alcol, ma in fondo tutti bevono troppo su queste isole spazzate dal vento del Mare del Nord.

La trama è interessante fin dall’inizio, con flashback nel sinistro passato hippie della località di Langevik, le cui ripercussioni sul presente sono un presagio. A tenere alto il ritmo è anche la tensione emotivo-sessuale tra Karen e Smeed, due adulti granitici (per diverse ragioni l’uno rispetto all’altro), incapaci di fare un vero e proprio passo nella stessa direzione. Per tutto il romanzo, Karen porta appiccicata un’etichetta fuorviante e non alza un dito per levarsela di dosso. Non è certamente debolezza, ma soltanto l’approfittare di una coperta sotto cui soffocare i propri brividi di disperazione. Dei sussulti di profondo e annichilente dolore che Karen vuole nascondere a tutti i costi.

Non ha bisogno di aprire gli occhi per rendersene conto: c’è qualcosa che non torna. Anzi, è tutto un gigantesco, terribile errore. Dovrebbe essere in un altro letto, in qualsiasi altro letto ma non in questo. Il leggero russare al suo fianco dovrebbe appartenere a qualcun altro, a chiunque altro ma non a lui. E in mezzo agli altri pensieri si fa strada una certezza: dove andarsene da qui. Ora, subito, prima che lui si svegli.

Inganno è il primo libro della serie Doggerland, firmata dalla scrittrice svedese Maria Adolfsson, già definita la nuova protagonista del giallo scandinavo. Sentiremo parlare di lei.

Traduzione: Stefania Forlani

Editore: SEM
Anno: 2018