Thriller

Identità sconosciuta di Lee Child, Anno 2013

Ott 31, 2017 Mario Tocci
Trama 84
Suspense 75
Scrittura 90
83
Il nostro voto 83

Identità sconosciuta dello scrittore, britannico di nascita ma statunitense d’adozione, Lee Child è un titolo emblematico ed evocativo poiché compendia in sé il nucleo essenziale della trama del giallo cui si riferisce.

Il contesto di ambientazione è quello tipico degli States, e della California in particolare (che giustifica i consigli di abbinamento gastronomico e accompagnamento musicale), ove alcuni dannosi incendi innescati dall’operaio James Penney per effetto di un impeto d’ira a seguito della notizia del licenziamento dalla fabbrica di Laney dopo diciassette anni di lavoro trasformano questo modesto e tranquillo veterano del Vietnam in un pericoloso delinquente fuggitivo da braccare.

Una serie di coincidenze apparentemente sfortunate ma destinate a rivelarsi propizie e l’insospettabile complicità di uno sconosciuto consentiranno però a Penney di sfuggire per sempre alle maglie della giustizia.

Unico personaggio non protagonista degno di menzione, fra i tanti relegati al ruolo di mere comparse, è l’agente Joey Gunston del blasonato e glorioso corpo della California Highway Patrol (i CHiPs, per intenderci), tuttavia descritto in modo molto distante dal paradigma televisivo del poliziotto stradale americano cui siamo abituati, che con zelo (invero animato dall’ambizione di ottenimento di una promozione) cercherà di placcare Penney in fuga.

Un po’ troppo sintetica la trama, non connotata da eccessiva suspense; di buon livello la narrazione.

Musica consigliata: Brett Young (Like I loved you – country contemporaneo).
Bevanda suggerita: Birra americana

Editore: Longanesi
Anno: 2013