Gialli Storici

I Medici un uomo al potere di Matteo Strukul, Anno 2016

Dic 27, 2016 Federica Belleri
Trama 90
Suspense 60
Scrittura 90
80
Il nostro voto 80

Secondo capitolo della saga de I Medici. Matteo Strukul focalizza l’attenzione sul successore di Piero de Medici, Lorenzo, e sul fratello Giuliano. Altro personaggio chiave di questo romanzo è Leonardo da Vinci, giovane inventore inquieto e curioso, che attraversa momenti creativi e altri bui, nel continuo tentativo di sfidare la natura umana e trovare la strada più adatta per sfogare la sua creatività in fermento.

Lorenzo è costretto a guidare, giovanissimo, la città di Firenze, alla morte del padre. Decisione non facile quella di dirigere il partito e diventare un uomo di potere. Contro di lui nobili oppositori e il Papa, che creano e costruiscono alleanze, cercando di indebolirlo e tramando per provocarne la morte. Lorenzo matura, si fortifica seguendo gli insegnamenti del padre, che tanto ha stimato e amato. Per lui la madre ha previsto e organizzato le nozze, portatrici di benessere economico e politico. A quale prezzo?
Qual è il vero amore del Magnifico? Una donna da proteggere. Una bellezza unica e sensuale. Lorenzo cambia, nel profondo. Il peso della responsabilità di governo grava su di lui. Il fratello Giuliano sembra bilanciare la fermezza di Lorenzo. Sangue dello stesso sangue, diversi ma complementari. Quali sono le conseguenze della forza di Lorenzo? Quelle inevitabili di dover allontanare amore e amicizie, per non essere costretto a perderli per sempre. A poco servono i sontuosi banchetti e l’accoglienza benevola del popolo quando si deve chiudere a chiave il cuore. A tanto invece serve la sete di vendetta di alcuni personaggi che sono presenti fin dal primo romanzo, assetati di giustizia, invasati capaci soltanto di provocare bagni di sangue. Qual è il vero obiettivo?

L’autore ci porta dal 1469 al 1479. Dieci anni di storia divisa tra una Firenze ricca e ben governata e la stessa svuotata e depredata di tutto. Due facce di una medaglia, lanciata in aria da uomini di potere o che aspirano ad esserlo …Non mancano le figure femminili fiere e seducenti, forti e autoritarie. Bellezze semplici e carnali. Gelose e calcolatrici. Ammalate di solitudine e livide di rabbia. Donne diverse che, in qualche modo, incarnano l’universo femminile, composto da molteplici sfumature. Dov’è il potere utile e buono? Quali sono le regole di una guerra? Perché i veri sentimenti sono obbligati a rimanere nell’ombra? Che prezzo ha la libertà conquistata dopo accuse ingiuste e infamanti?

Basta poco per ferire l’anima. Complicato è ricostruire gli affetti spezzati. Bisogna mettere da parte l’orgoglio e riconoscere gli errori commessi. Un liuto suonato con armonia e dolcezza e una veloce balestra potrebbero riportare equilibrio nel dolore.

I Medici, un uomo al potere. Scorrevole, intrigante, romanzato a dovere. Il sangue e la storia, i simboli del potere. La forza e la debolezza ben calibrati. Lettura che vi consiglio, senza alcun dubbio.

Editore: Newton Compton Editori
Anno: 2016