Noir

Finché morte non ci separi di Andrea Castaldi, Anno 2018

Feb 04, 2019 Antonia Del Sambro
Trama 91
Suspense 85
Scrittura 88
88
Il nostro voto 88

STORIE DI NOIR PER PARLARE DELLA BANALITA’ DEL MALE

Vestita con il suo abito da sposa e distesa nella vasca da bagno del suo appartamento viene rinvenuta morta una donna e a indagare sulla scena del crimine c’è Alessandro Scarlatti, ispettore
che non si lascia facilmente influenzare né dalla dinamica del ritrovamento né dalle prime impressioni che vogliono la donna suicidatasi. Anzi, decide di scavare un bel po’ a fondo e capire se dietro la tragica e infelice fine di Anna non ci sia qualcosa di più oscuro e nascosto, qualcosa che ha a che fare con suo marito e con una vita familiare che cela atrocità sconvolgenti.

Sofia sparisce da un momento all’altro. Suo marito dichiara di non avere nessuna idea del come e del perché sua moglie non si trovi e neppure perché è voluta andare via. I genitori della donna,
invece, hanno più di un sospetto e convocano a casa loro l’ispettore Scarlatti che tessera dopo tessera imbastisce il puzzle che vede un bosco come luogo del delitto ma anche come luogo di brutture, di segreti, di odio e di violenza. Un posto ancestrale dove i crimini possono sparire o restare impuniti? Sofia chiede giustizia e chi la ama desidera dargliela.

Pensò alle sue paure infantili. Rivide il bambino che attraversava a tutta velocità il bosco fantasticando di essere rincorso da un branco di lupi affamati.

Finché morte non ci separi è il formato cartaceo arrivato nelle librerie e che riporta i due ebook più importanti tra i racconti di Andrea Castaldi: La sposa e Il bosco. Entrambi vedono le indagini dell’ispettore Alessandro Scarlatti vero protagonista indiscusso non solo delle storie dell’autore ma anche della sua scrittura che si adatta perfettamente al personaggio del protagonista offrendo ai lettori qualcosa di unico nella letteratura di genere. Più che il giallo italiano classico Castaldipreferisce il noir e per realizzarlo si affida a descrizioni minuziose e attente, a dialoghi crudi e a uno stile fresco e veloce dove la scrittura scivola meravigliosamente pagina dopo pagina. Per chi ha già il formato elettronico dei due racconti è una bella occasione per comprare anche il cartaceo e per attendere le nuove storie di uno degli autori noir più particolari della nostra letteratura.

Edizione: Buendia Books
Anno: 2018