Scrittrice, sceneggiatrice, giornalista e autrice, Susanna Mancinotti pubblica il suo primo romanzo di genere giallo-rosa con Sperling & Kupfer “Notte fonda in via Degli Angeli”. Eccovi la trama:

Reale e sorprendente fatto di cronaca romana. Le protagoniste sono Elisa, una giovane giornalista che ha appena perso il lavoro perché la rivista di ecologia per cui scriveva è fallita e Quin un meraviglioso pastore tedesco femmina che le cambierà la vita. Il romanzo inizia nel momento in cui Elisa si rende conto che il mondo le sta crollando addosso.

Elisa Montani è disperata. La rivista per cui scriveva è fallita, non ha più soldi neanche per l’affitto di casa, e ha appena scoperto che il suo fidanzato la tradisce. Si rende conto di non avere più nulla, quando le accade qualcosa di singolare e imprevisto. Viene a sapere che un suo zio, che non vedeva da quando era una bambina, le ha lasciato in eredità il suo studio da detective, a condizione che si prenda cura di Quin, un magnifico pastore tedesco femmina. Elisa si arrangia a vivere con Quin nello studio dello zio. Non ha mai avuto un cane prima di allora e Quin la sorprende svelandole un mondo nuovo, ricco di affettuosi colpetti dati con il muso, sguardi dolci, repentini inviti al gioco e tanta allegria. Elisa inizia a proporre la sua collaborazione ad altre riviste, ma l’incontro con un giovane attraente dai bellissimi occhi blu e la visita di un’elegante cliente di suo zio tormentata dalla gelosia, scombinano i suoi piani. Elisa, infatti, accetta di investigare sul marito della signora, noto professore universitario, e sulla sua amante. L’indagine, però, si complica per il sopravvenire di un omicidio. E saranno proprio Roma, attraverso i suoi meandri più sconosciuti, e Quin dal fiuto eccezionale ad aiutare Elisa nella soluzione del mistero. Immerso nell’atmosfera del giallo che sfuma nel rosa, il romanzo, che si ispira a un fatto di cronaca realmente accaduto a Roma, testimonia anche come a volte la realtà superi veramente la fantasia.