Noir

Crimini dell’anima Autori Vari, Anno 2016

Lug 17, 2017 Federica Belleri
Trama 90
Suspense 90
Scrittura 90
90
Il nostro voto 90

Sulla base di un corso di scrittura dal titolo “Nero dell’anima”, sei autrici (Vera Arabino, Mariagiovanna Capone, Brunella Caputo, Gabriella Ferrari Bravo, Francesca Laccetti e Rosaria Vaccaro) raccontano le loro storie con i propri tempi, e un talento personale unico.

Attraversano le vite dei loro personaggi utilizzando una scrittura pulita, essenziale, decisa e tagliente. Diventano loro stesse protagoniste collegando un racconto al successivo, intrecciando parole e argomenti trattati. Creano una sorta di percorso che tocca diversi temi. Ad esempio l’invidia e i ruoli in amore. Oppure le vite solitarie di uomini, che posso diventare ossessioni. O ancora, la ricerca incessante di un modo per scaricare le tensioni negative.

Ci presentano un mondo noir fatto di parole intrappolate, che a volte faticano ad uscire.  Parole terribili che desiderano una dimensione propria, per non rimanere nell’angoscia dell’attesa. Ci raccontano di bugie e manipolazione, di rimorso e del “delitto perfetto”. Di identità sessuali e di persone che sembrano destinate a restare nell’ombra.

Ogni crimine ha bisogno delle parole giuste per essere commesso. Ci sono sequenze precise da rispettare. Ogni sensazione deve essere messa nero su bianco. Ogni sfumatura, descritta con metodo.
Il noir narrato in maniera originale, attraverso l’anima e il corpo dei protagonisti, dei loro pensieri e emozioni.

Un’antologia piccina, in grado di coinvolgere il lettore dall’inizio alla fine, senza sosta. Gli spunti di riflessione rimangono appiccicati addosso e richiedono di essere metabolizzati con cura. Ottima la scrittura e l’editing.
A voi invece, buona lettura.

Editore: Homo Scrivens
Anno: 2016